Curva Filadelfia

sabato 14 aprile 2001

Juventus-Inter 00/01

Filed under: fototifo, Stadio Delle Alpi — magicajuventus @ 15:00

juventus-2001-04-14-juventus-inter-1.jpg 2001-04-14 juventus-inter 3

Annunci

mercoledì 11 aprile 2001

I buu razzisti contro Davids ottanta milioni di multa al Verona

Filed under: notizie — magicajuventus @ 00:00

MILANO – Il Giudice sportivo ha graziato il Verona: per i “buu” razzisti contro Davids ha condannato la società veneta solo a una multa di 80 milioni e alla diffida, ma non ha squalificato il Bentegodi. La sanzione, tra l’ altro, è stata determinata per metà dal razzo che è atterrato vicino all’ arbitro Rodomonti. Il Giudice sportivo ricorda i due episodi al 34′ e al 42′ del secondo tempo, quando Davids è stato fatto segno di cori “di inequivoco significato di discriminazione razziale”. Nei due episodi non ci sono state manifestazioni di significato opposto da parte del resto dello stadio ma questo non è stato ancora un elemento sufficiente per arrivare alla squalifica del campo. Con la diffida, però, è probabile che la prossima volta il Giudice chiuda per un turno lo stadio veronese. «Multa pesante» ha commentato il presidente del Verona, Pastorello. «Negli ultimi quattro mesi non c’ è più stato un coro o un buu. I tifosi hanno avuto un comportamento civile dopo le nostre ultime prese di posizione contro il razzismo».

La Repubblica

lunedì 9 aprile 2001

Verona, ancora buu razzisti, Davids condannato all’insulto

Filed under: notizie — magicajuventus @ 00:00

VERONA Certe volte il Verona è davvero molto meglio dei suoi tifosi, persone con una sola vocale, una sola consonante e anche una sola idea: bù, bù, bù. Edgar Davids è stato perseguitato dal grido della scimmia dal primo all’ ultimo minuto, dal primo pallone all’ ultimo fallo, sempre e comunque, con quell’ ululato sordo che l’ ha inseguito senza tregua. Stavolta il resto dello stadio ha sovente fatto finta di niente e comunque ha contestato poco gli urlatori beceri. Ed è per questo che il Verona rischia la squalifica del campo: sarebbe la prima della storia per colpa del razzismo, anche se il Bentegodi è già diffidato ma per atti di violenza (i bù hanno soltanto procurato multe da cinquanta milioni a botta), che per altro ieri si sono ripetuti a fine gara. In altre domeniche il pubblico civile s’ era ribellato con più forza, ad esempio contro il Parma di Thuram. Quella volta il presidente Giambattista Pastorello dovette pure chiedere scusa al difensore francese, ed era stato soltanto l’ ultimo dei suoi inutili (e forse anche un po’ sconsolati, oramai) interventi antirazzismo: non gli bastò di denunciare che per colpa di quei quattro gatti rabbiosi non aveva potuto comprare Mboma, il centravanti che probabilmente gli avrebbe garantito la salvezza. Nelle ultime settimane, e dopo l’ introduzione dei nuovi regolamenti che prevedono la squalifica del campo in caso di cori contro i giocatori di colore, Verona s’ era un po’ calmata, contro Vicenza e Bari (cioè Kallon ed Eniynnaya) l’ urlo della scimmia era stato raro e contestatissimo. Ieri no, del resto l’ antipatico Davids era pretesto troppo allettante. Nel secondo anello dei distinti c’ è anche uno striscione (che compare da fine gennaio, proprio dopo il caso PastorelloMboma) che invita al buon senso: «No al razzismo, no alla criminalizzazione della città», ovviamente poco contenta di passare per nazista per colpa degli ultrà. Ieri, quell’ invito è rimasto quel che era: parole di plastica, senza rumore. L’ unico che ha avuto il coraggio di reagire è stato il capitano Leonardo Colucci, che nel momento di massima contestazione a Davids (verso la fine della partita, quando l’ olandese si stava rotolando a terra dopo aver preso una tacchettata alla mano) ha alzato il braccio e ha oscillato l’ indice verso il pubblico: il segno del no, così non si fa. Nessuno gli ha dato retta, naturalmente. Dopo la gara, qualche centinaio di veronesi sbagliati ha anche tentato un’ altra manifestazione di civiltà, circondando la zona dell’ antistadio dov’ era parcheggiato l’ autobus della Juventus. È volata qualche pietra, una bottiglietta di vetro ha colpito in testa l’ autista che doveva riaccompagnare l’ arbitro Rodomonti all’ aeroporto, poi la polizia ha disperso gli arrabbiati. Davids se n’ è andato senza dire nulla, tanto ormai a questi trattamenti è abituato (dopo la partita con la Lazio, e i soliti bù, disse che ormai non ci faceva più caso) e tanto era più nervoso per altri motivi, vista la rissa che l’ ha coinvolto nel sottopassaggio degli spogliatoi. Una cosa l’ ha invece detta Carlo Ancelotti: «Non credo che quegli ululati infastidiscano i giocatori, semmai danno soltanto fastidio a quella parte di pubblico che razzista non è». La prossima volta, sicuro, qualche insulto se lo prenderà pure lui. – EMANUELE GAMBA

La Repubblica

domenica 8 aprile 2001

Verona-Juventus 00/01

Filed under: fototifo, Trasferte — magicajuventus @ 15:00

Foto riprese dal sito http://www.fototifo.it/:
juventus-2001-04-08-verona-juventus-01.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-02.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-03.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-04.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-05.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-06.jpg juventus-2001-04-08-verona-juventus-07.jpg

Blog su WordPress.com.